Là cammina un uomo vivo

PROGETTO “GIORNO DELLA MEMORIA 2018”

sabato 27 GENNAIO 2018 - ore 10 (per le scuole) e ore 21
DOMENICA 28 GENNAIO 2018 - ore 21
Teatro Lolli - Via Caterina Sforza 3 - Imola
 

Là cammina un uomo vivo”

a cura di Cristina Gallingani e Luigi Tranchini
con Rosa Alfieri, Letizia Bassi, Elisa Campolucci, Corrado Dal Pozzo, Primo Fabbioni,
Cristina Gallingani, Valda Garuti, Daniela Gentilini, Stefania Marinaccio,
Beatrice Paoletti, Orfeo Raspanti, Luigi Tranchini
tecnica Luca Tanieli
 
La storia del campo di concentramento di Terezin è particolare nel panorama della Shoah. I nazisti fecero credere al mondo che il Terzo Reich non trattasse in modo disumano i prigionieri nei lager e che l’eliminazione degli ebrei fosse solo una menzogna. Lo spettacolo racconta di un’ispezione compiuta da un delegato della Croce Rossa Internazionale (avvenuta realmente il 23 giugno del 1944) incaricato di recarsi in Germania per visitare i campi dei prigionieri di guerra e verificare che fossero applicati i trattati internazionali. Il comandante del campo, avvisato in anticipo dell’ispezione, prepara a tavolino la messinscena di una città modello con un ebreo che si ritrova ad essere complice di questa scellerata finzione. “Fintanto che siamo qui, non siamo sul treno”: così, su consiglio del comandante, l’ebreo dirà agli altri ebrei per convincerli a collaborare alla realizzazione dell’inganno.
Il delegato non ha il coraggio di aprire gli occhi su quello che sta avvenendo. In fondo nessuno degli ebrei ha chiesto aiuto. E noi, al suo posto, cosa avremmo saputo vedere?
 
Nel gioco scenico gli attori hanno sperimentato più ruoli.
Si ringraziano per i contributi Lorenza Ghini e Giuliana Zanelli.
 
Per informazioni: info@tiltonline.org