Spettacolo "Que Viva Anita!"

 

spettacolo di e con 
Marta Dalla Via e Massimiliano Buldrini

video 
Margherita Ferri

luci 
Roberto Di Fresco

consulenza storica 
Giuliana Zanelli

maschere 
Andrea Cavarra

Entrano due clown...
È la notte di Capodanno. I due si sono dati appuntamento in un cimitero di provincia, a Mandriole. Hanno un piano preciso: trafugare un cadavere e ricattare i famigliari del defunto. È l’unico modo che hanno per ristabilire la loro situazione finanziaria al collasso. Si mettono a scavare... Come due becchini.
No, non è Shakespeare.
Qualcosa però va storto e il piano di una notte si trasforma in un racconto on the road fatto di musica, goffe fughe e visioni in continuo equilibrio tra il tragico e il grottesco. 
Dalle tenebre del piccolo cimitero all’incursione notturna in una biblioteca, poi verso Nizza e infine Roma, inseguono il loro cadavere eccellente.
Anche i clown hanno un cuore e si trovano così emotivamente coinvolti in una delle più belle storie d’amore e avventura di tutti i tempi.
Non è “Romeo e Giulietta”.
È un pensiero sonnambulo su Anita Garibaldi dove Storia, Commedia dell’Arte e Cinema si mescolano e insieme dipingono un quadro su un telo leggero. 

Con il patrocinio e il sostegno di: Comune di Imola, Assemblea Legislativa Emilia-Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Con.Ami, Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna, Centro delle Arti dell’Università dello Stato di Santa Catarina (Brasile).

Si ringraziano: Gianfranco Bernardi, Antonio Fogli, BIM - Biblioteca Comunale di Imola, Antônio Carlos Marega, Comune di Laguna e tutti gli amici italiani e brasiliani.

PRIMA NAZIONALE

Festival Acqua di terra/Terra di luna

sabato 9 luglio ore 21.30

Cortile del Palazzetto della Rocca Sforzesca

Piazzale Giovanni dalla Bande Nera - Imola (BO)

 

L'ultimo viaggio di Anita, di Giuliana Zanelli (La Piê, a.2011, v.80, n.5, p.201-204) 

Tournée 
Rassegna Stampa 
Video